Affaticamento della vista

Gli occhi bruciano oppure prudono?

La vista è offuscata, si sdoppia?

Si avverte il globo oculare come un peso?

Si battono troppo le palpebre?

Sappiamo che lavorare e giocare guardando un monitor per molte ore è faticoso per i nostri occhi.
A volte la situazione si complica perchè si presenta anche una cefalea sovraorbitaria e tempiale, dovuta a disturbi della convergenza oculare, oppure dei dolori cervicali dovuti alla contrazione muscolare continua.

Al di là delle cause strutturali che possono determinarlo, l’affaticamento visivo si manifesta in seguito ad attività che implicano un uso prolungato delle concentrazione della vista, come nel caso delle ore passate davanti ad un videoterminale. Si determina uno stress continuativo, dovuto al fatto che per guardare un oggetto da vicino si impegnano sia i muscoli interni che i muscoli esterni dell’occhio, cosa che non avviene per guardare un oggetto lontano. L’affaticamento della vista può colpire tutte le persone e aggravare, quando presenti, dei difetti visivi non corretti o mal corretti.

Alcuni consigli per rillassare la vista.

Che monitor uso?

E’ consigliabile un monitor di ultima generazione, piatto, senza sfarfallii, con dimensioni medio grandi (minimo 17 pollci, meglio 19 o più) in modo da utilizzarlo a circa 60-70 cm di distanza. La diffusione dei net-book, dei mini computer e dei palmari aumenta il problema dell’affaticamento visivo, perchè gli schermi sono estremamente ridotti e molti utenti finiscono per usare per molte ore un computer con uno schermo da 8 – 10 pollici, con una postura sovente scorretta.

Fai Ginnastica Con lo Sguardo.

Piccoli accorgimenti quotidiani possono aiutarci a mantenere in equilibrio il nostro sistema visivo senza affaticarlo troppo: basta ricordarsi di avere alcune attenzioni nel corso delle nostre abituali attività.

Questi esercizi servono a migliorare la messa a fuoco e la convergenza degli occhi.

Esercizio 1 Palming – immaginare. Con i gomiti sul tavolo, mani sugli zigomi e pollici sulle tempie (non deve arrivare luce agli occhi, questi possono essere tenuti aperti oppure chiusi). Provate a rilassarvi ed immaginare uno scenario panoramico (montagne o distese marine) respirando lentamente e profondamente. Tempo: 1-5 minuti.

Esercizio 2 – Training – movimenti guidati. Sedersi con la schiena eretta e, tappandosi un occhio, seguire a braccio teso in avanti il pollice omonimo all’occhio tenuto aperto, mentre questo viene spostato in alto, lateralmente ed in basso. Ripetere sei volte questi movimenti a massima escursione, senza interruzioni, poi cambiare occhio.

Esercizio 3 – Accomodazione e focalizzazione. Alternate la lettura di un testo vicino con uno lontano (ad esempio un calendario sul muro) più volte, cambiando gradatamente la distanza dell’oggetto vicino (dai 50 ad un minimo di 20 cm), per un minuto.

Esercizio 4 – Sunning. Guardare il sole ad occhi chiusi per circa 1 minuto, togliere lo sguardo dal sole e aprire gli occhi focalizzando l’orizzonte o un oggetto a distanza.
Ripetere per 5 volte.

Nel caso non fossero sufficienti gli esercizi di rilassamento occorre associare il tutto a terapia ortottica per il recupero della funzionalità muscolare (difetto di convergenza), sottoponendosi a riabilitazione tramite sinottoforo

Visual training per difetti di convergenza e occhio pigro

Forse non tutti sanno che nei nostri studi optometrici/oculistici potrete trovare la massima tecnologia per proteggere la vostra vista.

Accommotrac

La tecnica in questione permette un rallentamento della progressione miopica nei vostri figli, i quali possono essere riabilitati a questa apparecchiatura già dall’età di 6 anni. Il principio si basa sull’allenamento dell’accomodazione e quindi un miglioramento delle funzioni visive.

Il Dr.Alessandro Simonelli e il Dr.Giovanni Simonelli sono 30 anni che trattano i loro piccoli pazienti con questa tecnica oculare con risultati strepitosi.

Occhio Pigro

Forse, non tutti i genitori sanno che il loro bambino potrebbe avere dei problemi visivi ad uno dei due occhi.

In questo caso è molto difficile accorgersi del problema, premesso che non si sottoponga il nostro piccolo paziente ad una visita specialistica già dall’età di 1 anno.

Infatti, spesso, si presentano alla prima visita bambini già di età di 6/8 anni, quindi ormai già grandicelli, ai quali si scopre che un occhio vede con difficoltà e che nonostante la prescrizione della correzione adatta il bambino non riesce a raggiungere i decimi dovuti.

questo è il classico caso di occhio ambliope o meglio noto come “occhio pigro”.

Nei nostri centri è possibile effettuare visite optometriche/oculistiche in età pediatrica, consigliando di effettuare la prima visita all’età di 1 anno, la seconda a 3 anni e la terza all’età di 5/6.

Ricordate solo grazie alla prevenzione possiamo scongiurare questo, purtroppo comune, difetto visivo.
Nel caso il vostro piccolo fosse affetto da occhio pigro, nel nostro centro potrete trovare comunque gli ultimi ritrovati americani (Fliker) per la cura e riabilitazione dell’occhio stesso, con risultati strepitosi.

ORARI STUDI

Lunedì 9:00 -13:00 16:00-20:00
Martedì 9:00 -13:00 16:00-20:00
Mercoledì 9:00 -13:00 16:00-20:00
Giovedì 9:00 -13:00 16:00-20:00
Venerdi 9:00 -13:00 16:00-20:00
Sabato 9:00 -13:00 16:00-20:00
Domenica Chiuso

Per appuntamenti fuori orario chiamare
i seguenti numeri:

0587 656057 La Rosa Di Terriciola

0587 735135 Ponsacco

DOVE SIAMO

ULTIME NEWS

Richiedi una Consulenza

Contatta subito il nostro personale qualificato. Vi risponderemo al più presto in modo chiaro e dettagliato

CONTATTACI ADESSO
2017-04-26T10:54:12+00:00

Questo sito Web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per analizzare il nostro traffico.
Condividiamo le informazioni sul tuo utilizzo del nostro sito con i nostri strumenti di analisi
che possono combinarlo con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo
utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se continui a utilizzare il nostro sito web.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi